Notizie, tendenze e curiosità sul mondo della moda e del fashion

100moda presenta Street Style Look Book

Un nuovo modo di vivere la moda, dove la o il protagonista e' gente comune. Non piu' catwalk faraonici per scoprire idee e tendenze di moda, non piu' cataloghi in cui si ammirano luoghi e ambientazioni effimere ed impossibili, ma una sorta di quotidianita' piu' vicina alla realta', in una visione, un modo di essere concreti pur lasciando spazio alla fantasia e al sogno.


Ritorna il Vanitas’ Market a Cremona

Scritto da Elisa Perino • Giovedì, 23 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Shopping

Per affrontare quest'autunno ormai in dirittura di arrivo non esiste metodo migliore di arricchire il proprio armadio con capi che certamente non passeranno inosservati. E il posto giusto per scovarli è senza dubbio il Vanitas' Market, il mercato itinerante con i migliori commercianti e hobbisti di abbigliamento e accessori vintage, remake, e autoproduzioni.
Il Vanitas' Market ha già fatto tappa a Cremona il maggio scorso, per il suo debutto. Una prima che  ha richiamato un pubblico eterogeneo proveniente da tutte le città limitrofe, perché la caratteristica principale del Vanitas' Market è la sua grande varietà: tutti quanti, dal giovane in cerca di abbigliamento trendy alla signora elegante che veste classico, possono trovare il pezzo unico che fa per loro.

Vanita's Market

Come per la precedente edizione, anche stavolta il Vanitas' Market occuperà interamente la Galleria XXV Aprile, cuore pulsante di Cremona, con una quarantina di selezionatissimi espositori provenienti da tutto il Centro-Nord.

Vanita's Market Vanita's Market Vanita's Market


>>Continua a leggere "Ritorna il Vanitas’ Market a Cremona"

Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Ruby Brown e le sue comode ballerine in cashmere

Scritto da Elisa Perino • Martedì, 21 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Scarpe

Per questa stagione invernale, arrivano anche in Italia le caldissime ballerine in cashmere firmate da Ruby Brown.
Ricordiamo che la collezione di ‘tricot home footwear’ in morbida lana handmade arriva dall'Olanda ed è ispirata alla combinazione degli opposti: shabby look e lusso, ruvido e soffice, tinte naturali e accostamenti forti, texture semplici accanto ad altre più lavorate.

Ruby Brown e le sue comode ballerine in cashmere

Le specialissime ballerine da interno in morbidissima lana cashmere si presentano come un prodotto lussuosissimo, per cullare e accarezzare i piedi femminili.
La lavorazione è in pregiato cashmere lavorato a trecce o coste piatte, decorata da una rosa di angora in tinta a contrasto e con un soffice interno in velour.
Il prezzo consigliato è di 35 € al pubblico e si trova in selezionati negozi.


>>Continua a leggere "Ruby Brown e le sue comode ballerine in cashmere"

Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Oysho Estate 2010 - Il romanticismo uscito dall'armadio della nonna

Scritto da Elisa Perino • Mercoledì, 16 giugno 2010 • Commenti 2 • Categoria: Moda donna

Ho provato una sensazione strana quando ho visto il nuovo catalogo primavera estate 2010 firmato Oysho. Un salto nel passato, un'ispirazione presa a piene mani dalle fotografie di David Hamilton, il famosissimo fotografo, trendsetter nel modo di intendere la fotografia nella moda negli anni '70. Atmosfere romantiche, quasi sbiadite, colori tenui per enfatizzare le forme, i dettagli, l'idea. Luci soffuse per trasferire una sensazione, un modo di essere, un modo di vivere. E da qui che Oysho si ispira. Riprendere intimità e momenti piacevoli, quasi come uno scavare nei ricordi piacevoli della propria infanzia. Come quando si apriva l'armadio della nonna nella casa in campagna, tirando fuori tutto quello che c'era di vintage e ormai desueto.

Oysho Estate Summer 2010

Se mi permettete, Oysho presenta una collezione completamente in controtendenza all'attuale trend del Fashion, pur introducendo schemi e dettagli moderni. La collezione primavera estate di Oysho vuole regalare alla donna un senso di libertà ma anche di sensualità romantica, dolcezza e armoniosità grazie agli indumenti morbidi, ampi, realizzati in vaporosa seta, che sposa ambienti quasi bucolici. Un intesa perfetta con la natura, sposando il color nudo e sfumature pastellate estratte dall'acqua dalla terra e dalle piante.

Cappelli e borse ampie, quasi a voler raccogliere il mondo tra le braccia delle donne. Senza limiti, aperte alla scoperta Madre Terra Gaia.

Un must per le donne romantiche e sognatrici.



>>Continua a leggere "Oysho Estate 2010 - Il romanticismo uscito dall'armadio della nonna"

Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Borse Caleidos dipinte di blu per l'estate 2010

Scritto da Fiamma • Martedì, 1 giugno 2010 • Commenti 0 • Categoria: Borse
Pronti per il mare? Borse Caleidos dipinte di blu.
La stagione estiva è ormai alle porte: con l’avvento delle prime giornate di sole e dell’aumento delle temperature, spiagge e litorali hanno iniziato a popolarsi in tempi brevi.



Caleidos borse e accessori festeggia l’inizio delle stagione del sole con una serie di proposte dedicate al mare, ispirandosi ai suoi colori, le mille sfumature e declinazioni di blu, colore protagonista delle passerelle della stagione 2009\2010.

Sono dedicate alle amanti dei toni “dark” le proposte in blu scuro, come la linea composta da borsa e pochette effetto nabuk con tagli stampa cocco, color Blu baltico opaco con chiusura a linguetta: la pochette può essere portata al polso o a tracolla. Blu scuro anche per il bauletto in morbido camoscio con manici in pelle.



>>Continua a leggere "Borse Caleidos dipinte di blu per l'estate 2010"

Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

‘Bamboo Forever' una mostra itinerante per Gucci

Scritto da Fiamma • Venerdì, 9 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Fashion

Al via ieri un' esposizione nei negozi Gucci che celebra la borsa simbolo della maison: sarà infatti la borsa ‘Bamboo', reinterpretata dal direttore creativo Frida Giannini nel nuovo modello dal nome ‘New Bamboo', la protagonista della mostra itinerante ‘Bamboo Forever' che approderà in selezionate boutique del pianeta, ora in scena a Milano fino a domenica 11 aprile presso il flagship store di via Monte Napoleone.

La manifestazione ripercorre i 64 anni di storia della ‘Bamboo' presentando modelli vintage degli archivi della griffe, insieme a fotografie d'epoca di celebrities come le attrici Ingrid Bergman e Vanessa Redgrave che amavano portare la celebre borsa, accompagnando così il pubblico alla scoperta del suo patrimonio storico.


>>Continua a leggere "‘Bamboo Forever' una mostra itinerante per Gucci"

Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Audemars Piguet celebra la sua storia con una mostra a Milano

Scritto da Fiamma • Mercoledì, 7 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Gioielli

La storica casa orologiera Audemars Piguet, fondata a Le Brassus in Svizzera nel 1875 da Louis Audemars e Edward-Auguste Piguet, festeggia i suoi 135 anni di storia allestendo a Palazzo Clerici a Milano, dal 21 al 25 aprile prossimo una mostra capace di mettere in luce lo spirito di ricerca e l'inventiva dei suoi fondatori.

Gli estimatori del brand potranno, così, ammirare gli orologi più significativi che hanno segnato la storia non solo del marchio ma dell'orologeria attualmente custoditi presso il Museo Audemars Piguet di Le Brassus.

Il percorso evolutivo della griffe, che ha costruito il suo successo sulla realizzazione di segnatempo complicati, è stato ricostruito attraverso gli orologi più significativi che hanno contribuito a creare la reputazione del marchio.

A partire dai pezzi storici come il Grande Complication per poi ripercorrere i periodi chiave e i trend dell'ultimo secolo, dai ruggenti anni Venti legati all'art déco agli anni Sessanta durante i quali nacquero gli orologi di forma, per poi rivivere i cambiamenti radicali degli anni Settanta e la nascita di Royal Oak.


>>Continua a leggere "Audemars Piguet celebra la sua storia con una mostra a Milano"

Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Barbara Hulanicki per Cocinelle

Scritto da Fiamma • Martedì, 23 febbraio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Borse

Coccinelle ha realizzato un’esclusiva collezione di borse in collaborazione con la designer che ha fatto tendenza negli anni ’70: Barbra Hulanicki.



Barbara Hulanicki ha fondato nel 1964 il marchio BIBA, storica boutique di Londra, in High street Kensington che è stato il punto di riferimento dell’avanguardia londinese, frequentato da artisti, musicisti,modelle e attori.

Da Brigitte Bardot a Raquel Welch, da Twiggy a Cher, da Yoko Ono a Mick e Bianca Jagger,da Jack Nicholson Freddie Mercury e David Bowie.


>>Continua a leggere "Barbara Hulanicki per Cocinelle"

Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

VINTAGE WORKSHOP® : a Milano la sfida del Vintage di ricerca per il futuro della moda.

Scritto da Fiamma • Domenica, 31 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Entertainment
Torna Vintage Workshop® e torna più consapevole di prima, nel suo modo gentile, appartato, discreto, quasi privé, di essere l’unico evento in Italia che ha avuto il coraggio di prendersi un impegno molto serio nei confronti dei fruitori appassionati del vero Vintage e nei confronti soprattutto dei produttori e designer della moda contemporanea: 100% Vintage autentico e di ricerca, volutamente ed espressamente di ricerca, quella ricerca che significa libertà di presentare proposte che non mettono al primo posto l’estetica o la quantità di prodotto, bensì una qualità che difficilmente può essere reperita altrove in altre manifestazioni, fiere o mostre-mercato.

Come spiega Silvio Eupani, scrittore, ricercatore storico, educatore e nuovo Presidente in carica dell’Associazione organizzatrice “Ricercatori Moda d’Epoca” dallo scorso novembre: «Il nostro evento non é una fiera e nemmeno una mostra dove “tuttologi” del Vintage o commercianti più o meno improvvisati si sbizzarriscono portando qualsiasi cosa sia in loro possesso. Vintage Workshop® é una fucina di idee creative che ad ogni edizione si presenta con spunti e suggestioni fresche e inedite. Gli accessori d’epoca esposti debbono tendere ad avere una caratteristica fondamentale: quella di possedere linee, tratti, elementi, dettagli, utilizzo di materiali o volumetrie inedite, ossia non ancora riproposte nella contemporaneità. Solo così, anche se questo significa per noi un grandissimo sforzo di non ripresentare mai accessori già precedentemente esposti, riusciamo a primeggiare proponendo davvero un “distillato di ricerca” che ormai tutti ci invidiano.
Non a caso, Vintage Workshop® vanta già alcuni tentativi di imitazione che ci inorgogliscono tanto più quanto più abbiamo realizzato che sono pochissimi gli esponenti del settore Vintage a meritare l’appellativo di “ricercatori di moda d’epoca”. E questo non perché gli altri manchino di professionalità e preparazione, ma perché abbiamo target di pubblico e obiettivi completamente diversi.
Pochi sono disponibili come il nostro gruppo a ricercare, acquistare e catalogare accessori con lo scopo precipuo di presentarli in esclusiva in un’esposizione che é sempre in progress e che propone concretamente idee e spunti mirati a collezioni moda che usciranno ad un anno e mezzo di distanza. Naturale che l’evento sia considerato un vero paradiso Vintage anche per il pubblico dei consumatori finali che può così trovare proposte dal passato ma con uno spirito di anticipazione, di avanguardia sul futuro.
Il nostro progetto, sorto 5 anni fa e arrivato alla 23a edizione, é profondamente diverso da ogni altra iniziativa nel nostro settore. Personalmente ho imparato a prendere le distanze da quelle fiere che declamano nei comunicati stampa di indirizzarsi a visitatori professionali e a cool-hunters: primo perché, per lo meno in Italia, i soli veri cool-hunters sono proprio i “Vintagisiti” qualificati e poi perché in realtà le fiere, proprio per loro natura ed esigenza, presentano espositori di diversa estrazione: dai collezionisti, agli hobbisti, ai commercianti piccoli e grandi e spesso sono giustamente eventi molto commerciali che debbono rispondere alle richieste ed ai gusti attuali del pubblico dei consumatori o, per meglio dire “up-to-date
».


>>Continua a leggere "VINTAGE WORKSHOP® : a Milano la sfida del Vintage di ricerca per il futuro della moda. "

Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il ritorno di Jackie by Gucci

Scritto da Elisa Perino • Lunedì, 29 giugno 2009 • Commenti 12 • Categoria: Borse
La borsa New Jackie by Gucci, disegnata dal Direttore Creativo Frida Giannini, è una reinterpretazione fresca e moderna del modello di borsa più iconico del marchio, la “Jackie”.

Creata negli anni Cinquanta, la borsa diventò l’accessorio preferito di Jacqueline Onassis e di conseguenza venne presto soprannominata “Jackie”.

La New Jackie cattura l’appeal molto ricercato dell’originale.

La sua forma arrotondata e i dettagli che la contraddistinguono sono arricchiti da tocchi contemporanei, come le nuove dimensioni oversize, e la struttura morbidissima e combinata a una palette di colori freschi, fra cui il viola, lo smeraldo, il rosso Bougainville e il bianco nuvola, oltre ai tradizionali colori tenui della pelle.

Lunghe nappine di pelle, arricchite da nuovi dettagli bambù, caratteristici di Frida Giannini, aggiungono un tocco moderno.

La New Jackie mantiene significativamente la stessa ideologia dell’originale: una borsa classica e di lunga durata, da usare e amare per sempre. Questa nuova interpretazione illustra al meglio le capacità dell’artigianato fiorentino di Gucci.


>>Continua a leggere "Il ritorno di Jackie by Gucci"

Tags: ,
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Vintage Workshop Milano, a febbraio e marzo 2009 per le tendenze moda Primavera Estate 2010

Scritto da Ciro Iodice • Mercoledì, 18 febbraio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Moda donna, Tendenze
Al via la 16a e 17a edizione dell’evento dedicato al Vintage di ricerca con due sessioni in calendario: una a febbraio e una marzo 2009 ed assortimenti diversificati.
Vintage Workshop a Milano
Vintage Workshop® è un’esposizione collettiva di borse, scarpe e accessori d'epoca destinati alla ricerca per le tendenze future nella moda. La manifestazione, organizzata dall’Associazione Culturale “Ricercatori Moda d’Epoca” si prefigge l’obiettivo, sin dalla sua fondazione nel 2005, di presentare un distillato della miglior ricerca vintage creando ad ogni edizione - mediante istallazioni, conferenze, mostre e programmi sempre diversi - una sorta di immersione totale in un suggestivo mondo di idee dalla moda del passato, riconducendole ai nostri giorni per la moda e le tendenze del futuro. La 16a edizione si svolgerà presso l’Admiral Hotel di Largo Domodossola 16 a Milano, nel quartiere di Fieramilanocity dal 4 al 6 febbraio 2009 con orari 9/20, apertura a tutti e ingresso libero. Saranno esposti per la vendita: borse, calzature, cinture, fibbie, foulards, costumi da mare, cappelli e molti altri accessori d'epoca provenienti da tutto il mondo. Il salone dell’Admiral sarà così aperto sia al pubblico degli appassionati sia agli operatori professionali della moda, in particolare stilisti, produttori, buyers, manager di prodotto, centrali d’acquisto, stylists, cool-hunters, boutiques specializzate. Denominatori comuni degli articoli esposti saranno l’appartenenza all’ultimo secolo di storia della moda (1880/1980), la caratteristica di essere rari o unici e di avere un elevato contenuto stilistico finalizzato a fornire fonti d’ispirazione anche per la moda contemporanea e soprattutto per proporre idee così creative da sortirne tendenze moda future. Il giorno martedì 3 febbraio è riservato a ricevere in anteprima e su appuntamento gli stilisti e i buyers che ne faranno preventiva richiesta all'infoline della segreteria organizzativa (339-6729704).


>>Continua a leggere "Vintage Workshop Milano, a febbraio e marzo 2009 per le tendenze moda Primavera Estate 2010"

Tags:
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!