Notizie, tendenze e curiosità sul mondo della moda e del fashion

100moda presenta Street Style Look Book

Un nuovo modo di vivere la moda, dove la o il protagonista e' gente comune. Non piu' catwalk faraonici per scoprire idee e tendenze di moda, non piu' cataloghi in cui si ammirano luoghi e ambientazioni effimere ed impossibili, ma una sorta di quotidianita' piu' vicina alla realta', in una visione, un modo di essere concreti pur lasciando spazio alla fantasia e al sogno.


Milano Fashion Week, la moda italiana torna al top

Scritto da Michela D'Ambrosio • Mercoledì, 11 marzo 2015 • Categoria: Tendenze


Dolce & Gabbana, Versace, Armani, Gucci: il made in Italy di lusso si è riunito come da tradizione a Milano per la Settimana della Moda, che ha ribadito la forza della nostra moda

È stato il grande Giorgio Armani a chiudere, in trionfo, l’ultima Settimana della Moda di Milano, con la presentazione della sua ultima collezione femminile, caratterizzata da una eleganza sobria in tonalità di blu, grigi e viola, con graziosi tailleur sartoriali in lana leggera e motivi di seta stampata che spiccavano sulle camicette leggere, impreziosite da sciarpe dalle lunghe frange. Il modo ideale per festeggiare i quaranta anni di attività in questo business.

Donne grintose e mamme ricercate. Nei giorni precedenti, l’attenzione del pubblico era stata catalizzata dai modelli presentati da Donatella Versace, che invece ha riproposto il motivo a greche (caro al fratello), attualizzandolo con le emoticon colorate e il lettering del marchio. La scelta dei colori per gli abiti dimostra una rinnovata voglia di stupire e “aggredire”: tinte forti, rosso, giallo e verde, utilizzati anche per gli accessori (come gli stivali di pelle a coscia alta rosso fuoco). Di segno diverso la scelta di Dolce&Gabbana, che invece ha puntato all’esaltazione della mamma, facendo sfilare in passerella la modella Bianca Balti, al sesto mese di gravidanza, sulle note del pezzo di Edoardo Bennato "Viva la mamma": questo si traduce in una rivisitazione con linee più dolci e morbide dei classici del brand, che rinuncia per una volta a corsetti e seni in vista per fasciare al meglio il corpo delle donne in gravidanza o neomamme. (Qui per maggiori informazioni Vogue.it)



La femminilità al potere. Puntano alla valorizzazione della femminilità le collezioni di Prada – che ha unito il gusto per le linee retrò alla scelta di tessuti e materiali tecnologici come il jersey doppio – e di Gucci, con vestiti floreali, completi in tinta unita e tante trasparenze e top effetto nude-look. Insomma, il made in Italy si conferma in buono stato di salute, e la Settimanadella Moda di Milano si chiude con un buon successo di pubblico e critica. Ma la città meneghina resta “capitale della moda” anche nei rimanenti 360 giorni dell’anno, grazie alla sua vitalità e al famoso “quadrilatero”: le fashion victim, o semplicemente chi è attento al vestire, non può non farci un salto, magari prenotando in uno dei tanto hotel di Milano presenti su Expedia.it.

Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA